Piemonte Slow

Asti – Casale Monferrato

Dati:

Tipo percorso: bici

Lunghezza: 51 km

Livello difficoltà (info): impegnativo

Livello sicurezza (info): limitato

Tempo medio: 5h 10'

Dislivello in salita: 732 m

Dislivello in discesa: 742 m

Sterrato: 5 %

Fontanelle: Rare

Segnaletica: Insufficiente

Immagini del percorso

Itinerari che includono il percorso


Descrizione

Il percorso attraversa il Monferrato da Asti a Casale, tra splendide colline e luoghi di notevole interesse, tra cui Moncalvo e il santuario di Crea.

Si tratta di un percorso collinare, ricco di saliscendi e quasi interamente su stradine secondarie, asfaltate e con poco traffico. E’ comunque impegnativo, anche se le salite più dure possono essere evitate percorrendo in alternativa per brevi tratti le strade provinciali, più trafficate.

Uscendo da Asti ci si dirige verso la frazione Pontesuero e si inizia a costeggiare le colline con dolci saliscendi che passano nei pressi della stazione di Portacomaro. Proseguendo per belle stradine ondulate si raggiunge poi Calliano, quindi dopo un breve tratto su provinciale si attraversa Penango per arrivare a Moncalvo, cittadina medioevale di notevole interesse e prima capitale storica del Monferrato.

Si passa poi in provincia di Alessandria per Ponzano Monferrato e si giunge all’antico Sacro Monte di Crea, per scendere successivamente a Serralunga e poi a Pontestura: qui si prosegue verso Vialarda e Coniolo, con saliscendi lungo la strada secondaria che conduce a Casale Monferrato.

Da non perdere: Asti, Casale Monferrato e, lungo il percorso, le colline del Monferrato, il centro storico medievale di Moncalvo, il Santuario di Crea.


Aspetti positivi e limiti:

+ Percorso molto bello, molto frequentato da cicloturisti

Segnaletica inesistente; tratti su strade trafficate dopo Moncalvo

Opportunità: Segnaletica da impostare


Tracciato

0 - Stazione ferroviaria di Asti. Si prende la pista ciclabile immediatamente sulla destra.

0,8 - Svolta a sinistra in corso Pietro Chiesa, si prosegue sulla ciclabile.

1,3 - Svolta a destra in viale del Pilone.

2,8 - Alla rotonda, imboccare via Guido Maggiora.

4,5 - Svolta a destra, cavalcavia su tangenziale di Asti.

5,1 - Alla frazione Pontesuero, attraversato il torrente Versa, svolta a sinistra in direzione di Caniglie.

9,1 - Con bel percorso ondulato su stradina secondaria si giunge nei pressi della stazione di Portacomaro, e si prosegue.

15,2 - Si giunge a Calliano e si attraversa il paese.

16,0 - Svolta a destra su provinciale 457, scendendo in direzione di Penango.

17,9 - Svolta a sinistra verso Penango.

18,6 - Svolta a destra in via Don Bosco per attraversare Penango e proseguire verso Moncalvo. Nell'ultimo tratto il percorso diventa sterrato.

21,6 - Entrando a Moncalvo si incrocia e si segue la provinciale 57D (via Roma).

22,7 - Svolta a sinistra su via Dal Pozzo.

23,1 - Svolta a sinistra su provinciale 31.

24,5 - Svolta a destra verso Ponzano, su stradina asfaltata ma in decisa salita.

27,5 - Svolta a destra su provinciale 18.

28,0 - Svolta a sinistra su provinciale 19, seguendo le indicazioni verso il santuario di Crea.

29,0 - Arrivo al Sacro Monte di Crea, la strada prosegue in discesa verso Serralunga di Crea.

33,1 - Si giunge a Madonnina, e si svolta a sinistra.

34,4 - Svolta a destra su provinciale 590.

35,5 - Svolta a sinistra su provinciale 455.

39,3 - Svolta a destra su strada Pontestura, in direzione di Vialarda e Coniolo. Il percorso riprende a salire.

41,3 - Si giunge a Vialarda, che si attraversa proseguendo dritti.

43,6 - Strada Vialarda si congiunge con provinciale 7 che conduce a Casale.

51,2 - Attraversata la città si arriva alla stazione ferroviaria di Casale.