Piemonte Slow

Lanzo – Avigliana

Dati:

Tipo percorso: bici

Lunghezza: 34 km

Livello difficoltà (info): medio

Livello sicurezza (info): limitato

Tempo medio: 3h 20'

Dislivello in salita: 362 m

Dislivello in discesa: 486 m

Sterrato: 0 %

Fontanelle:

Segnaletica: Buona

Immagini del percorso

Centri collegati

Itinerari che includono il percorso


Descrizione

Percorso molto bello ai piedi delle montagne, tra valle di Lanzo e valle di Susa.

Da Lanzo si costeggia in saliscendi la montagna per arrivare fino a Caselette sotto il Musinè, quindi si entra in val di Susa e si raggiunge Avigliana.

Si viaggia per lo più su strade asfaltate a traffico promiscuo, molto frequentate da ciclisti. L’inizio, in discesa, è in direzione di Cafasse e Fiano, dove si inizia a risalire attraversato il torrente Ceronda, si passa il Truc di Miola e con salite mai troppo impegnative si arriva prima a La Cassa e poi a Givoletto.

Superato il torrente Casternone si svolta a sinistra in direzione di Alpignano e si arriva all’imbocco della val di Susa. Si prosegue per Caselette, ai piedi del Musinè, il monte più vicino a Torino, e seguendo per un tratto la ciclabile valsusina si va verso Almese. Prima di arrivare al paese si svolta sulla ciclostrada Terre dell’Ovest, in un contesto urbanizzato che conduce ad Avigliana.

Da non perdere: Lanzo Torinese, Avigliana e, lungo il percorso, i bei paesi di Fiano, La Cassa, Givoletto e Caselette, e i piacevoli saliscendi che li collegano.


Aspetti positivi e limiti:

+ Bel percorso, molto frequentato da cicloturisti

Segnaletica inesistente fino a Caselette; strade trafficate (con avvisi agli automobilisti di forte presenza di ciclisti).

Opportunità: Segnaletica da impostare


Tracciato

0 - Stazione ferroviaria di Lanzo. Imboccare via Roma verso sinistra, poi girare ancora a sinistra su via Frasca.

0,6 - Alla rotonda prendere via delle Valli (provinciale 2), poi proseguire a destra verso Cafasse e attraversare la Stura.

1,4 - Svoltare a destra lasciando la provinciale e imboccando la stradina che costeggia la montagna.

3,3 - Si rientra sulla provinciale 1 che con alcuni saliscendi va verso Torino.

7,1 - Si svolta a destra per Fiano.

8,6 - A Fiano svolta a sinistra in via Torino, e poco dopo a destra in via Susa (provinciale 181) in discesa.

10,1 - Attraversato il torrente Ceronda la strada inizia a salire.

11,9 - Si passa per la borgata Truc di Miola.

13,9 - Si giunge a La Cassa, che si attraversa proseguendo sulla provinciale 181.

16,8 - Con vari saliscendi si arriva a Givoletto.

17,4 - Si svolta a destra in via Brione lasciando per un tratto la provinciale, per rientrarvi dopo alcune centinaia di metri, continuando la discesa.

20,4 - Superato il torrente Casternone si svolta a sinistra in direzione di Alpignano.

21,4 - Svolta a destra in via Val della Torre verso Caselette.

23,9 - A Caselette si svolta sulla destra in via Roma, per proseguire in direzione di Almese.

24,9 - Si entra nella trafficata provinciale 24, verso Almese.

26,2 - Svolta a destra sulla ciclostrada Terre dell'Ovest che porta verso Avigliana.

29,0 - Alla frazione Milanere si svolta a sinistra.

30,2 - Svolta a destra sulla ciclabile che costeggia la provinciale 24.

32,2 - Svolta a sinistra su via Almese.

33,7 - Arrivo alla stazione ferroviaria di Avigliana.