Piemonte Slow

Saluzzo – Bra

Dati:

Tipo percorso: bici

Lunghezza: 39 km

Livello difficoltà (info): medio

Livello sicurezza (info): medio

Tempo medio: 3h 55'

Dislivello in salita: 132 m

Dislivello in discesa: 209 m

Sterrato: 10 %

Fontanelle: Rare

Segnaletica: Sufficiente

Immagini del percorso

Centri collegati

Itinerari che includono il percorso


Descrizione

Percorso interamente pianeggiante che porta dalle montagne del Saluzzese alle colline del Roero. Si attraversano piccoli paesi e cittadine poco conosciuti, ma ricchi di storia, di elementi artistici interessanti, di centri storici da scoprire.

Lasciata Saluzzo in direzione Cervignasco si seguono le indicazioni di CycloMonviso per Scarnafigi, viaggiando tra stradine secondarie in mezzo alla campagna e ai frutteti della provincia di Cuneo.  Sempre seguendo la segnaletica si prosegue per Ruffia, attraversando in sequenza i torrenti Varaita e Maira, poi percorrendo uno sterrato si arriva a Cavallermaggiore.

Da Cavallermaggiore si imbocca la provinciale per Bra, abbastanza trafficata, poi a borgata Grione si passa su una stradina secondaria che attraversando alcune frazioni conduce al centro di Bra.

Da non perdere: Saluzzo, Bra e, lungo il percorso, Scarnafigi, Ruffia e Cavallermaggiore.


Aspetti positivi e limiti:

+ Percorso piacevole e ben segnalato tra Saluzzo e Ruffia

Tra Ruffia e Cavallermaggiore sterrato da migliorare; dopo Cavallermaggiore e fino a Madonna del Pilone lungo tratto su provinciale trafficata

Opportunità: Migliorare segnaletica e percorso dopo Ruffia e fino a Madonna del Pilone


Tracciato

0 - Duomo di Saluzzo. Prendere via Martiri della Liberazione, poi svoltare a sinistra in corso 27 aprile

1,1 - Girare a destra per Regione Ruata Re verso Cervignasco. Di qui in poi seguire la segnaletica ciclabile che indica Scarnafigi

9,5 - Svoltare a sinistra verso il centro di Scarnafigi

11,5 - Attraversato il centro di Scarnafigi, seguire le indicazioni ciclabili (CycloMonviso) verso Ruffia

14,1 - Attraversamento del torrente Varaita, con adiacente laghetto

15,5 - All'incrocio con la provinciale 166 procedere dritti verso il centro di Ruffia

16,0 - Seguire le indicazioni per Cavallermaggiore

17,4 - Svoltare a destra

17,8 - Svoltare a sinistra. Il fondo diventa sterrato

22,6 - All'incrocio con provinciale 146, svoltare a destra

23,0 - Svoltare a sinistra su provinciale 129. Si attraversa il torrente Maira e si entra a Cavallermaggiore

23,8 - Svoltare a destra in via Roma

24,4 - Svoltare a sinistra in via Bra (provinciale 48)

29,1 - Incrocio con provinciale 165, proseguire dritti, attraversando la frazione Madonna del Pilone

30,6 - Svoltare a sinistra per borgata Grione, lasciando la provinciale 48

33,1 - Attraversare la frazione Falchetto

36,5 - Cavalcavia che oltrepassa la statale 702

38,3 - Imboccare viale Industria, che si dirige verso la stazione

39,1 - Stazione ferroviaria di Bra