Piemonte Slow

Torino – Avigliana

Dati:

Tipo percorso: bici

Lunghezza: 33 km

Livello difficoltà (info): medio

Livello sicurezza (info): medio

Tempo medio: 3h 20'

Dislivello in salita: 282 m

Dislivello in discesa: 182 m

Sterrato: 5 %

Fontanelle:

Segnaletica: Buona

Immagini del percorso

Centri collegati

Itinerari che includono il percorso


Descrizione

Si parte da Torino e viaggiando quasi sempre su pista ciclabile dedicata si esce dalla città verso il castello di Stupinigi, la palazzina di caccia settecentesca dei Savoia progettata da Filippo Juvarra e Benedetto Alfieri.

Di qui seguendo il tracciato di Corona di Delizie si attraversa Borgaretto e si giunge a Beinasco, da dove inizia la bella pista ciclabile lungo il torrente Sangone.

Si costeggia il torrente passando per Orbassano e Rivalta Torinese, poi sempre su piste ciclabili dedicate, che ora assumono il nome di Corona Verde, si attraversa Bruino e si giunge a Sangano passando tra boschi e tratti abitati. La ciclabile conduce fino a Trana, che si attraversa in salita su strada provinciale.

Arrivati al culmine della breve salita si scende costeggiando prima il Lago Piccolo, poi il Lago Grande di Avigliana, importante cittadina medioevale della valle di Susa.

Da non perdere: Torino, Avigliana e, lungo il percorso, il castello di Stupinigi, la pista ciclabile lungo il torrente Sangone, i laghi di Avigliana.


Aspetti positivi e limiti:

+ Percorso in buona parte protetto su ciclabili, in prossimità di fiumi e laghi

Tratto fra Trana e Avigliana su provinciale trafficata

Opportunità: Migliorare percorso alternativo dietro lago piccolo di Avigliana


Tracciato

0 - Partenza: Torino, Piazza d’Armi, Stadio Olimpico (Torre Maratona). Pista ciclabile di corso Agnelli, che dopo corso Tazzoli costeggia lo stabilimento FIAT Mirafiori fino a piazza Caio Mario, per poi proseguire in corso Unione Sovietica.

4,1 - Rotonda di strada del Drosso, la pista prosegue, attraversa il torrente Sangone e l’imbocco della tangenziale, passa per un sottopassaggio e continua verso Stupinigi.

6,2 - Poco prima del castello di Stupinigi, deviazione a destra tra le cascine per arrivare a Borgaretto, frazione di Beinasco, che si attraversa. In questo tratto si segue la segnaletica del percorso Corona di Delizie in bicicletta, si attraversano prima il cavalcavia dell’autostrada Torino – Pinerolo e poi corso Orbassano, arrivando al ponte sul Sangone di Beinasco.

10,0 - Inizio della pista ciclabile che costeggia il Sangone sulla sponda destra orografica.

14,8 - Attraversamento della strada provinciale tra Orbassano e Rivalta, si passa sulla sponda sinistra del Sangone.

16,0 - Alla frazione Prabernasca di Rivalta si svolta a sinistra (abbandonando il percorso di Corona di Delizie)

17,2 - Deviazione verso Bruino (segnaletica ciclostrada Rivalta – Trana di Corona Verde) costeggiando dopo poco nuovamente il Sangone, sponda destra.

22,2 - A Sangano, attraversamento strada provinciale. Tratto sterrato della ciclabile verso Trana.

24,4 - Fine della pista ciclabile, all’inizio del territorio di Trana. Imbocco della strada provinciale verso Avigliana, con salita iniziale che attraversa il paese e successiva discesa dopo gli incroci con le strade per Reano e per Giaveno.

28,0 - Lungo il Lago Piccolo di Avigliana, breve percorso ciclabile sulla Via dei Pellegrini. Quindi si rientra sulla provinciale che costeggia il Lago Grande, e che entrando in Avigliana assume il nome di Corso Laghi.

33,0 - Arrivo alla stazione ferroviaria di Avigliana.