Piemonte Slow

Torino – Lanzo

Dati:

Tipo percorso: bici

Lunghezza: 37 km

Livello difficoltà (info): medio

Livello sicurezza (info): medio

Tempo medio: 3h 40'

Dislivello in salita: 310 m

Dislivello in discesa: 66 m

Sterrato: 5 %

Fontanelle:

Segnaletica: Buona

Immagini del percorso

Centri collegati

Itinerari che includono il percorso


Descrizione

Il percorso porta da Torino a Lanzo Torinese, porta delle tre valli montane più vicine alla città.

Si esce da Torino passando dal parco della Pellerina, e su ciclabili protette passando per le Vallette si giunge a Villa Cristina, nella frazione Savonera di Collegno, per portarsi poi a Venaria  passando per la Reggia, seguendo il percorso di Corona di Delizie.

Nei pressi della strada per la Mandria si attraversa il fiume Stura di Lanzo, per poi iniziare a costeggiarlo lungo una delle classiche ciclostrade della provincia da Torino, su stradine a traffico moderato e molto frequentate da ciclisti.

Si passa così per Borgaro, Caselle, San Maurizio Canavese, Nole, Villanova Canavese e Mathi. La salita c’è, ma è molto graduale e quasi non si avverte. Dopo Mathi la salita aumenta leggermente e si pedala per tratti boschivi sempre in prossimità del fiume fino a giungere a Lanzo.

Da non perdere: Torino, Lanzo Torinese e, lungo il percorso, il parco della Pellerina, il centro e la Reggia di Venaria Reale, il parco della Mandria.


Aspetti positivi e limiti:

+ Segnaletica quasi sempre sufficiente, facilità del percorso su ciclostrade secondarie

Fondo stradale spesso in cattive condizioni; segnaletica carente e ambigua tra Venaria e Borgaro

Opportunità: Urgente migliorare segnaletica a Venaria e verso Borgaro


Tracciato

0 - Partenza dal parco della Pellerina, risalendo corso Appio Claudio dall'angolo con corso Lecce.

0,5 - Si svolta a destra nel parco, attraversando la Dora Riparia e costeggiando i laghetti, fino a raggiungere il ponte ciclopedonale che scavalca corso Regina Margherita.

2,2 - Superato il ponte si seguono le indicazioni ciclabili prima per Pianezza e poi per Venaria, indicate come C4, che conducono a zigzag tra le case fino a raggiungere via Pianezza.

3,1 - Si entra nel parco delle Vallette, su ciclopista che passa poi sul marciapiede di via delle Primule.

4,6 - Si gira a sinistra verso Villa Cristina, ex manicomio. Per un breve tratto si va su sterrato costeggiando una cascina con discarica abusiva.

5,4 - Si svolta a destra in via Villa Cristina, e passando a destra su corsia ciclabile sotto un tunnel si arriva a Savonera, frazione di Collegno.

6,3 - A Venaria si prosegue per via Barbi Cinti, poi via Buridani.

8,9 - Si svolta a sinistra in via Mensa, che conduce alla Reggia.

9,5 - Alla Reggia si svolta a destra in discesa, si attraversa il torrente Ceronda e si prosegue dritti.

11,3 - La ciclabile passa sotto il ponte sulla Stura di Lanzo, poi si seguono le indicazioni per Santa Cristina e si attraversa il ponte a sinistra.

12,5 - Al termine del ponte si scende, seguendo la ciclabile che prosegue lungo la provinciale.

13,2 - Si svolta a sinistra in via America. Qui ha inizio la ciclostrada della Stura e del Banna, che conduce fino a Lanzo ed è indicata da semplici cartelli blu.

14,7 - A Caselle si prosegue sulla ciclostrada, che assume il nome di via delle Fabbriche.

19,1 - Si prosegue per la frazione Ceretta di San Maurizio Canavese.

20,6 - Si attraversano una serie di frazioni di Ciriè, iniziando con Rossignoli.

23,7 - Con svolta a destra la ciclostrada entra nel territorio di Nole e prosegue.

27,6 - Si svolta a sinistra nel centro di Villanova Canavese, poi a destra seguendo le indicazioni per Mathi.

31,5 - Superata Mathi si svolta a sinistra e si scende verso la Stura.

32,0 - Ora la strada, in leggera salita, costeggia il bosco per poi percorrerlo.

35,4 - Entrando in Lanzo si costeggia un campeggio e dei campi sportivi, per poi giungere con uno strappetto in salita in via Torino, che si prende svoltando a sinistra.

36,2 - Svolta a sinistra in via Roma e arrivo alla stazione ferroviaria di Lanzo Torinese.