Piemonte Slow

Chivasso – Ivrea

Info:

Kind of route: bike

Length: 45 km

Livello difficoltà (info): medium

Livello sicurezza (info):

Medium time: 4h 40'

Uphill: 322 m

Downhill: 268 m

Dirt road: 25 %

Drinking water: yes

Road signs: good

Images




Itineraries that include the route


Description

A mostly flat trail, crossing the Canavese along the Dora Baltea river, connecting Chivasso and Ivrea.

The first part, starting from the center of Chivasso, allows you to reach on secondary roads two beautiful hamlets, first Betlemme (Bethlehem) and then Mandria. From here, always on low-traffic roads, you arrive at Mazzè, which has a historic castle that can be reached with a steep but very short climb.

The next stop leads with easy uphills and downhills to Candia Lake, which you follow to arrive to Vische. Then the road is flat again and goes in the direction of Strambino. After crossing the Chiusella stream, with long stretches of dirt road you reach Ivrea.

Do not miss: Chivasso, Ivrea, and along the route the villages of Betlemme and Mandria, the historic center of Mazzè, the lake of Candia.


Route

0 - Partenza dalla stazione ferroviaria di Chivasso. Facendo attenzione ai sensi unici (via Italia, via Cairoli, via San Carlo, via Eugenio Clara) si raggiunge un passaggio a livello per via Mazzè.

0,6 - Poco dopo il passaggio a livello, in via Mazzè si imbocca una pista ciclabile in direzione della frazione Betlemme.

2,5 - Appena prima della frazione Betlemme la ciclabile si interrompe, si prende la strada per Betlemme fino alla chiesa.

3,0 - Svolta a destra in via Chiabotti (cartello ciclostrada Dora Baltea).

3,9 - Svolta alla rotonda a sinistra.

4,5 - Svolta a sinistra, due cavalcavia successivi (tangenziale Chivasso, autostrada Torino – Milano).

6,2 - Svolta a destra per Casabianca, e poco dopo svolta a sinistra per frazione Mandria.

8,2 - Lungo rettilineo con attraversamento del bel complesso della Mandria.

11,8 - Ignorare il cartello a destra (ciclabile Dora Baltea) e proseguire per Tonengo.

13,6 - Svolta a destra per Mazzè, Cigliano, poi a sinistra.

14,9 - Svolta a sinistra per Caluso, castello Mazzè.

16,1 - Dopo una breve e dura salita, arrivo al castello di Mazzè, quindi discesa per via San Michele.

18,3 - Al termine di una bella discesa si arriva ad un bivio con una Madonnina, svoltare a sinistra attraversando Cascina Motta.

19,7 - Prendere a destra la provinciale SP84 che costeggia il lago di Candia.

24,6 - Giunti al Municipio di Vische, scendere a sinistra per via Vittorio Veneto.

27,8 - Deviare a sinistra, costeggiando Cascina Luisina.

29,1 - Svolta a destra su provinciale SP81, poi ancora a destra verso Crotte.

31,8 - A Crotte, frazione di Strambino, proseguire per Realizio, e ad un bivio prendere a destra. Inizio tratto sterrato.

34,0 - Ignorare cartello a sinistra per Strambino, proseguendo invece prima a destra per Realizio, poi a sinistra per via del Santuario.

37,0 - Ponte sul torrente Chiusella, nei pressi della confluenza con la Dora Baltea. Proseguire a sinistra.

38,4 - Svoltare a destra, quindi a sinistra.

41,7 - Passati sotto l’autostrada (raccordo Ivrea – Santhià) si giunge al termine dello sterrato, ad un passaggio a livello che oltrepassa la ferrovia, quindi svolta a destra. Dopo poco, nuovo passaggio a livello per oltrepassare nuovamente la ferrovia. Si entra in Ivrea.

44,4 - Svolta a sinistra su via Torino.

45,3 - Arrivo alla stazione ferroviaria di Ivrea.